Post

Prova Honda Forza 125

Immagine
Come già successo altre volte, il tagliando della mia Honda CB650F mi ha dato la possibilità di provare un altro mezzo. In questo caso la Firenze Motor mi ha messo a disposizione il Forza 125.
Avrei preferito il 300 perchè mi avrebbe consentito di prendere l' autostrada ed evitare di passare nel caos della città, un unico grande cantiere con i lavori per la tramvia.

Stendendo un velo pietoso sulle opere pubbliche del capoluogo, di fatto mi trovavo a dover attraversare la città da un capo all'altro per andare da Firenze sud verso Prato; tutto questo all'ora di punta: erano circa le 17 e 45...   Primo approccioControllato che fossero presenti i documenti, rapida spiegazione dei comandi principali, come aprire il vano sottosella e lo sportellino del carburante grazie alla manopola posta alla base del manubrio, fatta mente locale sulla strada che voglio percorrere, sono pronto per partire.


La strumentazione mette quasi in soggezione tanto è completa. Consiste di due strumenti circ…

Prova Honda X-ADV 750

Immagine
Non molto tempo fa alla concessionaria Honda di Firenze, la Firenze Motor, ho avuto la possibilità di provare l'X-ADV 750 come mezzo sostitutivo avendo portato la mia CB650F per il tagliando. La volta precedente mi era stata affidata la NC750-X DCT, quindi non ero nuovo all'utilizzo del cambio automatico doppia frizione del costruttore giapponese. Anche in questo caso la mia curiosità era notevole nonostante il mezzo propostomi non fosse "diciamo nel mio radar" come possibile acquisto.

PRIMO APPROCCIO
Alla prima presa di contatto noto come le dimensioni dello scooter(?) siano abbondanti. Lascio al meccanico della concessionaria l'onere di portarlo fuori. Una volta nel parcheggio mi vengono spiegate le varie magie tecnologiche quali il TC (Traction Control), la risposta del cambio automatico selezionabile su vari livelli, dalla "D" Drive alla "S" Sport declinabile in altre due sottolivelli S1 e S2.
Tutto questo è di fatto identico alla sorella NC.…

Prova Honda NC750X - DCT

Immagine
  

La scorsa settimana grazie alla concessionaria Honda di Firenze, FirenzeMotor, ho avuto la possibilità di provare la nuova NC750X DCT, come mezzo sostitutivo avendo portato la mia CB650F per il tagliando dei 1000 km.


Diciamo che chi scrive è sostanzialmente vintage (non per l’estetica): l'ultima arrivata rappresenta perfettamente i miei gusti in termini di moto: motore quadricilindrico, erogazione elettrica, cambio veloce e preciso, semplicità di guida, controlli elettronici assenti, unica deroga l'ABS,voluto sia per motivi di sicurezza che di rivendibilità del mezzo, essendo questo prezioso accessorio obbligatorio dal prossimo anno.
Mi sia concessa questa breve digressione per far comprendere quale fosse il mio punto di vista. Si tenga inoltre presente che mi sono piegato allo smartphone lo scorso Dicembre, essendo stato felice possessore di un Nokia stile sasso praticamente indistruttibile, dalla batteria a carica infinita, sostituito con un altro Nokia, il Lumia (…

La sanità pratese - riflessioni semiserie

 La visita
Qualche tempo fa, saranno oramai due o tre settimane che mi sono recato presso il vecchio ospedale di Prato per una visita specialistica dermatologica. Tralasciando il fatto che per fissarla la mia dolce metà ha dovuto passare al telefono circa trenta minuti, visto il caldo che attanagliava Prao, inforcata la Vespa, messa a cassetta la signora, mi sono diretto agli ambulatori dentro le mura, quelli per intendersi di fronte al "Giovannini".

Entrati nell'atrio, sbrighiamo rapidamente le pratiche burocratiche e pago il balzello. Ovviamente essendo un "ricco" pago l'importo più alto. Beh, delle volte fa piacere sentirsi un big, però comparato all'importo di una visita specialistica privata è poca cosa.

Ci spostiamo nella sala di attesa, dove sentiamo lo sgocciolare dello scarico condensa dell'aria condizionata... del piano di sopra. Dove siamo noi si boccheggia ed i pantaloni si incollano alle natiche... Avevo fatto la doccia, preso la Vespa per…

PAP gente strana... L'1' 20"!

PAP gente strana... Al limite del masochismo... Dove? Piscina S. Paolo Quando? Lunedì 30/03/2015 - ore 9.30 Pm Chi? I soliti noti. Perchè? Non è dato sapere, forse una particolare forma di demenza senile...
Dopo le gare di Lucca, pensi spalmato sul divano, ma sì, perchè no, quasi quasi rimango a fare pendant con la coperta di pile... Poi una vocina insidiosa si fa strada nei meandri della mente, già ottusa dalla cena, leggera peraltro(altrimenti qlc.na potrebbe scorticarmi se non lo preciso), ma complice la primavera, l'ora legale e quel teporino dei termosifoni... Sì quasi quasi rimango a casa... Ancora quella voce... Lunedì prossimo è festa, allenamento perso... Che fastidio questo ranocchio parlante... Beh dai altri cinque minuti e parto... Tanto stasera ci farà fare un po' di scarico, o no?! Siamo stati alle gare dopotutto.
Parcheggio nella zona coppiette as usual, giusto perchè sono troppo stanco per imitare la Betti e parcheggiare sul cancellino di ingresso; se non trovassi po…

No, non siamo tutti CHARLIE HEBDO... Ma poco importa.

No, non siamo tutti CHARLIE HEBDO... Ma poco importa.Come fronteggiare il terrorismo che si fa strada in Occidente?Ad un giorno di distanza dall'attacco al giornale satirico francese "Charlie Hebdo", dopo aver assistito inerme alle immagini che hanno fatto il giro del mondo, via web, trasmesse dalle varie emittenti, dopo aver letto opinioni contrastanti, dei musulmani moderati che condannano con rabbia gli autori di questi delitti, in quanto oltre ad uccidere dei civili indifesi in nome del loro Dio, ostacolano il loro già difficile percorso di integrazione all'interno di un'Europa dilanaiata e impoverita da una guerra economica strisciante, non dichiarata, di coloro che dicono che "Se la sono andata a cercare", di quei ben pensanti che sostengono di volerli rimandare tutti a casa fomentando l'odio xenofobo... Dopo tutto questa accozzaglia di opinioni e di caos, non mi rimangono che impresse le immagini del poliziotto (musulmano) a terra, ferito, c…

Marchionne, un'altra occasione persa... Per tacere.

Dortmund, 31/07/2013 In un tempo morto durante i test, ho avuto la balzana idea di leggere due notizie su quel che accade nell'italica terra, da una prospettiva diversa.
Mi balla subito l'occhio nel leggere il seguente titolo: DOPO LA SENTENZA DELLA CONSULTA sulla rappresentanza sindacale Marchionne: «Le condizioni industriali in Italia rimangono impossibili».
http://www.corriere.it/economia/13_luglio_30/marchionne-industria-impossibile-italia-fiat_860f2332-f946-11e2-a534-1599fd49895b.shtml
Un'altra occasione perduta, per tacere, questo il primo pensiero che mi salta in testa. Leggo rapidamente l'articolo e mi dilungo anche sui commenti.
Quello che è sorprendente è che molti non abbiano neppure compreso il testo.
Marchionne NON si lamenta delle troppe tasse, dei servizi per industrie inesistenti, della mancanza di infrastrutture, il che sarebbe comprensibile e condivisibile, lapalissiano in un paese che non ha una chiara politica industriale ed energetica.
Il manager si lam…